G


ruppo

A


mbiente

T


rekking


Le 

T

O

  
rri  

 
HOMEPAGE
 

Firenze
9 - 16  MARZO 2014

HOMEPAGE

Ad Alleghe con le "ciaspe" (NEVEUISP): secondo giorno

 

10 Marzo - Il secondo giorno inizia con un trasferimento a piedi da Masarè ad Alleghe

 Alleghe è a 1000 metri di quota, ma considerando l'enorme manto di neve che occupa i lati delle strade e i giardini
diciamo che arriva anche a 1002



Qui la neve vuol dire economia che gira, ma quest'anno ha creato molti problemi per la sovrabbondanza:
ogni giorno sul Bollettino delle Alpi compariva un titolone sui problemi e i danni causati dalla neve.

 Questa è Via Europa che sale dal lungolago e in breve conduce al piccolo centro di Alleghe

 L'appuntamento con gli altri "ciaspolatori" guidati da Gianni, Vincenzo e Roberto di UISP
è alle 9.30, proprio quando dal Civetta compare il primo raggio di sole ...

 ... che subito dà colore e vivacità all'ambiente: l'ufficio turistico è occupato da UISP NEVE
che si occupa di tutte le attività invernali organizzando la settimana di 900 partecipanti

 Si inizia a camminare lungo il torrente di fondovalle - il Cordevole - e lo si seguirà a lungo per tutto il giorno:
qui l'attraversamento su ponte "dondolante"

 Qualcuno è passato prima di noi: il lupo ! (uno dei 1800 censiti in Italia).
Tonino ne ha riconosciuto le fatte per la presenza di peli (magari di daino o capriolo)


 Il percorso è facile, la neve ha consistenza, non c'è bisogno di mettere le racchette da neve

 Fino a Caprile troneggia alle nostre spalle la massiccia figura del Civetta

 Dopo Caprile ( a proposito in Italia esistono 12 centri abitati che si chiamano così,
evidentemente il nome ha radici nell'antica economia pastorizia), il percorso si inpenna ...

 ... ma a Pezzè, nei pressi di Rocca Pietore, si tira il fiato e si fa una sosta ...

 ... per riprendere il cammino del ritorno lungo la pista di fondo ...

 ... lasciandosi alle spalle l'unica nuvola della giornata

Il simbolo della valle è la civetta

... e non poteva essere diversamente

 A Saviner di Laste il torrente è regolamentato da queste pittoresche cascatelleA

Rientro a Masarè passando sulla riva opposta del lago di Alleghe

Una volta rientrati in albergo, c'è ancora tempo per tornare ad Alleghe e godersi i colori della montagna nell'ultimo sole

 

 

 

 

Un click qui per il primo giorno

 
 

Un click qui per il terzo giorno

 
 

Un click qui per il quarto giorno

 
 

Un click qui per il quinto giorno

 
 

Un click qui per il sesto giorno