G


ruppo

A


mbiente

T


rekking


Le 

T

O

  
rri  

 

HOMEPAGE
 

Firenze
10 FEBBRAIO 2013

HOMEPAGE

ANELLO di Ponte a Niccheri - Grassina

 

Percorso ad anello di  9 chilometri CON SOLI 200 METRI DI DISLIVELLO



Punto di partenza e arrivo: subito dopo il bivio per Ponte a Niccheri
(sotto l'immagine del tracciato GPS proiettato sulla cartina di GoogleEarth)

 

Aggirato il campo sportivo e dirigendosi verso l'abitato di Grassina, si costeggia su vialetto pedonale la strada principale che a sua volta si snoda lungo l'Ema (affluente della Greve).

Attraversato il fiume si prende la seconda a destra e da qui in breve si giunge a Via Spedaletto che continua a salire sulla collina diventando sterrata.

Guadagnando quota la vista si allarga sulle colline circostanti.

Il percorso ha i segnali del Cai, fra l'altro ripassati di recente. La strada, che adesso Via di Fattucchia,  sale ma non mai faticosa.

La sommit del "monte" Fattucchia poco sopra i 240 metri.

A questo punto non ci vuole molto a raggiungere il piccolo borgo di Vacciano da cui si gode un'ottima vista sulla parte sud di Firenze e sulla collina di Arcetri da cui spunta la cupola del Brunelleschi.

Si prende Via dell'Uccellarone e in mezzo a questi bellissimi oliveti e si scende attraverso Via di Poggiosecco sull'asfaltata Via delle Fonti (che proviene da Vacciano).

 

Ogni angolo, ogni curva dona la vista del tipico paesaggio toscano.
Non nemmeno necessario arrivare in Chianti. E siamo alle porte di Firenze !
Casali, cipressi, olivi, colline ... e sole: tutto quello che serve per rappacificarsi col mondo.
Giunti a Grassina conviene bypassare l'abitato sulla stradella pedonale che corre lungo la riva destra dell'Ema.

L'escursione breve e non faticosa. Si svolge nell'arco di un mattino. Altamente consigliata nei periodi invernali, meglio se in una bella giornata come stata la nostra.