G


ruppo

A


mbiente

T


rekking


Le 

T

O

  
rri  

 

Firenze

18Marzo 2007
 

Anello delle camelie (S.Andrea di Compito)

 

Itinerario di 13 km per   4.30 ore di cammino e 700 metri di dislivello



Escursionismo e cultura: stavolta abbiamo inventato una escursione ad anello
che ha compreso la visita alla Mostra delle camelie della Lucchesia

... e non solo camelie
 

Ogni anno a Sant'Andrea in Compito (LU) si svolge una importante mostra delle camelie.

Poich le strade che conducono al paese sono chiuse al traffico (si pu raggiungere solo con bus navette), abbiamo ideato una escursione che ci permettesse di raggiungerlo a piedi includendo nel percorso una bella deviazione ad anello.

Parcheggio a Massa Macinaia. A San Giusto di Compito si prende il sentiero CAI 07 che conduce a Prato a Siglioni e da qui al Castagnone e al Sasso Balloncioro per poi calare  su Sant'Andrea, dove - terminata la visita alle camelie - si riprende la strada per Massa Macinaia dove si chiude l'anello.

I sentieri sono tutti ottimamente segnalati.

Lo stesso percorso disegnato sulle isoipse, le curve di livello (una ogni 20 metri di dislivello)che mostrano bene dove il terreno e la salita hanno una maggiore pendenza: dove le linee parallele sono pi vicine fra loro il terreno pi ripido, e dove il sentiero le incrocia perpendicolarmente la salita maggiore.

Lo potete riscontrare osservando il tratto sulla sinistra dell'anello.

 

 

La cartina di riferimento a cura del CAI, della Regione e della Provincia di Pisa si intitola "Monte Pisano" Felici Editore ed anch'essa recente.

E qui il grafico altimetrico conferma quello che la cartina precedente lasciava intuire: una lunga e costante salita che da San Giusto di Compito - posto a 70 metri di quota - conduce a Castagnone, a 630 metri.
Sant'Andrea di Compito e - sullo sfondo - San Giusto.

Durante l'escursione abbiamo trovato due simpaticissimi amici di Lucca, che avevamo conosciuto sul treno durante il rientro dalle Cinque Terre la domenica precedente e a cui avevamo suggerito di visitare la mostra.

Persone simpaticissime e amanti della natura. Peccato non abitino a Firenze !

La lunga salita ha messo alla prova la resistenza e il fiato di molti.

Qui stiamo per raggiungere il punto pi elevato - il Castagnone - dove ci siamo meritati una bella sosta per il pranzo.

Prato a Siglioni il punto dove si esce dal bosco ...

... e si pu approfittare di una panchina naturale.

Per la prima volta ha partecipato all'escursione Sabrina che far quattro anni a maggio.

Sergio - il padre - stato veramente coraggioso per lo sforzo doppio (spingere il carrettino in salita e trattenerlo nella discesa ripida e sassosa un'impresa) ma Sabrina l'ha ripagato della sua fiducia.

Non da tutti andare a camminare con la propria maestra !
Italo (di spalle) ha arrampicato su per cento ferrate, ma le nuove leve avanzano ...
Luigi ha dato una mano e ha fatto divertire un mondo Sabrina per tutta la discesa su Sant'Andrea.

Oppure il contrario: Sabrina che ha fatto divertire un mondo Luigi !

Tutti temevamo che i ragazzi si stancassero e cedessero dopo poco.

Niente affatto!

Ecco Eugenio che fa finta di essere stanco.

Da notare la nuovissima e bellissima segnaletica a disposizione degli escursionisti (anche se non ne abbiamo incontrato nemmeno uno in tutto il giorno)


Anche la discesa non meno stancante della salita.

Qui finalmente finisce il sentiero sassoso e prende la forma una comoda stradella.

Una sfida tra gatti e cani ...
A Sant'Andrea di Compito tutti i giardini sono addobbati con camelie.

Anche le vecchie case abbandonate non ne possono fare a meno. 

Il paese cosparso di camelie.

Quest'anno purtroppo il caldo inverno ha prodotto una fioritura prematura e gi oggi - la prima delle tre domeniche dedicate alla mostra - gi molte piante sono sfiorite.

Se vi piacciono i fiori non perdete questa occasione il prossimo anno (occhio alle evoluzioni del tempo !)
Ecco che cosa si regalavano un p di anni fa quando non c'erano televisori computer macchine fotografiche automobili



Nella lunga salita il sentiero taglia una strada sterrata per un agognato riposino