G


ruppo

A


mbiente

T


rekking


Le 

T

O

  
rri  

 

HOMEPAGE
 

Firenze
27 APRILE 2013

HOMEPAGE

Elba: nel parco delle orchidee
sul promontorio di Capoliveri

 

Lunga e bellissima escursione di 20 chilometri, ma facile per il dislivello modesto
di cui possiamo ricordare soprattutto le 5 ore di pioggia verticale e orizzontale



La partenza dell'anello è a Capoliveri dove conviene parcheggiare nei pressi del Municipio.
Imboccata via Luperini, la strada diventa in breve una larga sterrata (percorribile dalle auto)
che in 10 chilometri conduce al complesso Le Ripalte.

cartina rielaborata su carta con licenza Open Street Map

Tutta la zona è segnalata come un luogo ricco di numerose varietà di orchidee

E in effetti se ne osservano diversi tipi

anche a cespuglio

con fiori piccolissimi che qui vediamo da vicino

e - in mezzo ai milioni di ginestre - non mancano altri fiori, come gli asfodeli

il cisto marino

e mille altri di cui non sappiamo il nome
(ma di cui apprezziamo la bellezza)

ma è la ginestra che spadroneggia ovunque

Tutto bellissimo, anche sotto una lieve pioggia che impediva di vedere lontano.

Ma giunti alle Ripalte la pioggia è diventata un continuo rovescio.

Trovare un luogo dove consumare il "pasto" sembrava un problema.

"Chi cerca trova" dice il proverbio e questo residence ancora vuoto
con tanto di sedie e tavolini all'asciutto ha fatto al caso nostro

La seconda parte dell'anello non è stato possibile fotografarla.
Le raffiche di vento e acqua orizzontale hanno inzuppato tutti da capo a piedi
macchina fotografica inclusa (mentre gli obiettivi sguazzavano nello zaino).

Quindi preferiamo farvi vedere le più rassicuranti immagini
scattate a Pomonte al ritorno

Qui vedete l'accogliente Hotel Sardi

e qui il bellissimo granito che orla la scogliera



a proposito: sapevate che le colonne del Pantheon a Roma
sono state fatte col granito ricavato nel tratto che separa Pomonte da Chiessi ?