G


ruppo

A


mbiente

T


rekking


Le 

T

O

  
rri  

 
HOMEPAGE
 

Firenze
6 - 10 Maggio 2015

HOMEPAGE

Elba 2015: venerdì 8 maggio
Marciana Marina - Procchio  e Cotoncello

 

 

Tempo bello. Con una strategica (e complicata) invenzione di spostamento auto
si può creare qualunque percorso di sola andata, come questo da Marciana Marina a Procchio lungo costa



All'inizio bisogna sempre controllare sul tablet se si imbocca la strada giusta ...

Poi tutto fila liscio

Escursione facile e breve. Eccoci già a Procchio a fine mattina.

Perché il bello viene il pomeriggio, quando, partendo direttamente dall'albergo Sant'Andrea a la Zanca
si percorre un anello che tocca Cotoncello e lungo la scogliera raggiunge Sant'andrea per rientrare a la Zanca (7 km)

La piccola insenatura di Cotoncello è splendida

Le rocce di granito danno al luogo un aspetto lunare

... ma soprattutto è il trionfo del Carpobrotus edulis, una pianta succulenta
che spalanca la sua bocca di petali rosa acceso al mattino e la richiude verso il tramonto

Si tratta del "Fico degli ottentotti", originario del Sudafrica, così detto perché i coloni
avevano osservato che il frutto - commestibile - era mangiato con gusto dai locali

A Cotoncello cresce dappertutto

La pianta è stata naturalizzata in Italia ed è attecchita sulle coste rocciose e riarse delle isole
e delle regioni costiere dell'Italia centro-meridionale

Giunti al mare il gruppo si divide in quattro partiti:
quelli che stanno all'ombra, quelli che stanno al sole,
quelli che fanno il bagno, quelli che guardano quelli che fanno il bagno.

Comunque tutti soddisfatti.

L'acqua è un po' "freddina". Ci vuole del coraggio a buttarsi

Anche se guardando la Carla non sembrerebbe



Non sappiamo perché ma il punto di maggior sofferenza è quando si arriva vicino all'ombelico:
in quel caso stringere forte gli occhi, lasciarsi sfuggire un grido di dolore e pluff ! lasciarsi andare ...



Una scenetta vi aiuterà a capire meglio la temperatura del mare i primi di maggio.
Qui vedete Lisa, seduta tranquilla insieme ai suoi (e soprattutto accanto a Giulia)

Stessa scena da un altro punto di vista

Attenzione: Giulia si è buttata in acqua e e Lisa tira il guinzaglio per raggiungerla ...

Giulia la prende in braccio, ma notate come Lisa stia attenta a non sfiorare l'acqua

Adesso Lisa è senza guinzaglio e Giulia la chiama: Lisa, vieni !

Incautamente Lisa, innamorata pazza della padrona (ah, cosa non si fa per amore!)
si getta in acqua, ma come una molla schizza su: acc! l'acqua è gelata !

... e se la dà a gambe levate, inutilmente Giulia la richiama.
Per qualche minuto Lisa farà finta di non conoscere Giulia, almeno finché non uscirà dall'acqua.

E questa è la prova scientifica che a maggio è da coraggiosi fare il bagno.

Il percorso sulla scogliera da Cotoncello a Sant'Andrea è una delle più belle passeggiate che si possono fare all'Elba

Quello che colpisce della scogliera è il tipo roccia granitica che contiene molti inclusi

Guardiamo meglio un particolare della roccia.
Gli inclusi si chiamano Xenoliti. Ve ne sono di vario tipo.
Quelli raffigurati sono i "blobs" di magma basaltico dispersi in un magma granitico.
Questi di Cotoncello/Sant'Andrea sono indicati tra i più belli dai geologi

Un paesaggio veramente lunare

Con qualche scaletta e ponticello si riesce a percorrere a piedi il tratto che porta alla spiaggia di Sant'Andrea

Dalla superficie del mare sembrano emergere forme di animali marini

Attenzione: la foto non è "posata" né Natalina ha tanta forza da reggere un simile bolide.
Semplicemente quel passaggio si fa così, per non rischiare di cadere in acqua.

Con l'attraversamento di un torrentello si giunge alla spiaggetta di Sant'Andrea.
Grazie per averci accompagnato in questo percorso che - siamo certi - non dimenticherete.