G


ruppo

A


mbiente

T


rekking


Le 

T

O

  
rri  

 

Firenze

26 Febbraio 2006
Dintorni di Firenze
 

Impruneta - San Casciano Val di Pesa


Escursione invernale
- 8 km con un dislivello in salita di 300 metri -
alle porte di casa, da percorrere nell'arco di una mattina
(soprattutto una delle ultime che si può realizzare con mezzi pubblici)



(data la prossimità alla città è stato possibile fare anche una ricognizione sul luogo in mountain -bike)

Il tracciato - registrato su GPS Garmin - è scaricabile cliccando qui

 

Informazioni su Impruneta Informazioni su San Casciano Val di Pesa Orari pullman di linea per i due centri

 

Questo è quello che appare sul vostro computer se scaricate il tracciato GPS (occorre il programma Mapsource Garmin).

L'itinerario ha inizio dall'Impruneta che si raggiunge con servizio di pullman. Ammirata la bella piazza (purtroppo ridotta a parcheggio) si torna indietro e si prende una strada a sinistra subito dopo la succursale di una banca.    
 

    
Il profilo altimetrico appare inconsueto, non trattandosi di un anello, ma di un itinerario da ... a ...

Il dislivello totale comunque è modesto - circa 300 metri - trattandosi di una semplice passeggiata su stradelle asfaltate o carrarecce.

 

    
Il mezzo pubblico - in questo caso il pullmann  di linea - costituirebbe una valida alternativa all'uso dell'auto propria per gli spostamenti dei gruppi escursionistici.
Il condizionale è dovuto alla crescente inaffidabilità del servizio pubblico.

Qui siamo riusciti ad "acchiapparlo" in corsa poiché la fermata indicata all'autista era diversa da quella indicata sulla strada e dove noi attendevamo.

Il peggio però è stato al ritorno ...

 

    
Le escursioni sono previste al mattino della domenica. Passando fra le case si notano pochi mattinieri come questi.

La maggior parte delle finestre sono chiuse e tanti dormono ancora. Salvo svegliarsi per l'abbaiare dei cani da loro addestrati a segnalare l'avvicinarsi di estranei.

 

  Qui - all'inizio di Via Falciani - si trovano le prime indicazioni utili per il nostro itinerario (comunque scarse o assenti ai bivi successivi per cui occorre munirsi di bussola cartina o GPS caricato con la nostra traccia)

Le cartine sono tratte dalla Carta Regionale Toscana 1:10.000, scaricabili gratuitamente dalla rete

(vedi link nella nostra homepage)

 
In breve Impruneta rimane alle nostre spalle. La strada sale lambendo i piccoli grumi di case (Paterno, Piazza ...) con vista sulle colline di Mezzomonte.
 

 

 

L'impruneta con la sua chiesa.
Le case nascondono la bella piazza su cui si affaccia la chiesa.

 

 

 

 

 

 

Quello che non si riesce a nascondere del tutto - anche se le colline ci provano - è il Duomo di Firenze.
A circa 10 chilometri di distanza in linea d'aria spuntano il campanile di Giotto e la Cupola del Brunelleschi.

 

La passeggiata rivela numerose case e villette e alcuni complessi antichi come questo proprio alle porte dell'Impruneta.
O come questa, poco oltre il cimitero.
Ma attenzione ai bivi, che - come dicevamo - non sono segnalati.

Quello indicato sulla cartina si prende a destra.

Anche questo, non lontano dai Falciani, si prende a destra.

Sì, bisogna proprio imboccare la strada assolutamente vietata alla circolazione.

E' evidente che i cartelli ci sono, ma sono rivolti solo agli automobilisti.

Si prosegue fra uliveti e vigne, coloniche, villette e agriturismi.
Oltrepassati i Falciani si continua per l'asfaltata - molto frequentata dai ciclisti - che porta a San Casciano ma dopo poco si devia a destra su tratto ripido verso Montecapri.


 

 

Attraversata la superstrada Firenze Siena si continua a salire fino a incrociare la strada che proviene da Sant'Andrea in Percussina. In breve siamo A San Casciano, dove si "potrebbe" riprendere il bus di linea che riporta a Firenze.
Si potrebbe se il pullman di linea transitasse come da orario festivo alle 12.00. A tale scopo abbiamo affrettato - fino quasi a correre - il passo. Ma ahinoi il pullman delle 12 non è passato né alle 12 né alle 12.15 né alle 12.30. Non è passato mai.

Gli addetti della SITA si sono giustificati con una misera bugia, raccontandoci che era stato anticipato alle 11.30 "come da nuovo orario" !

In questa foto ci vedete sorridenti perchè ancora ignari e fiduciosi nel servizio pubblico.

Sotto: Santa Cecilia a Decimo vista da San Casciano

 

Per scaricare alcuni nostri percorsi registrati con GPS GARMIN
( si possono poi trasferire ai propri ricevitori e ripercorrere con sicurezza ogni gita)
si veda la pagina dedicata.