G


ruppo

A


mbiente

T


rekking


Le 

T

O

  
rri  

 

Firenze

 1 Marzo 2009
 

Anello della Badia di Passignano

 
 

Itinerario di 9,2 km per   3 ore e un quarto di cammino (escluse le soste) e 300 metri di dislivello

 

I punti di interesse dell'escursione sono la Badia (sopra) per l'esigenze dello spirito
e la cantinetta di Rignana (sotto) per quelle del corpo.



 

Escursione circolare con partenza dalla Badia di Passignano (distante pochi chilometri da Greve in Chianti) percorsa in senso antiorario.

Non ci sono segnavia ma con la carta 1:25.000 "Chianti classico - Val di Pesa e  Val d'Elsa" Ed. Multigraphic - Firenze o scaricando qui il file zip della nostra traccia GPS Garmin è possibile ripercorrere questo itinerario in assoluta tranquillità.

La Regione Toscana nel 2007 ha istituito un'area protetta di 250 ettari intorno alla Badia.

Il percorso si snoda sulle colline del Chianti tra i 300 e i 550 metri di quota su stradelle in parte sterrate e in parte asfaltate (ma quasi senza traffico veicolare).

Si tratta di un anello particolarmente adatto a brevi uscite invernali.

Indicato per la sua facilità anche a chi voglia iniziare a fare escursionismo.

Ecco come appare Passignano provenendo in auto da Sambuca o Tavarnelle. A destra olivi, a sinistra vigne, nel centro i cipressi della Badia. In una parola: Toscana.

Cliccando qui potrete leggere la storia del luogo tratta dal:

Dizionario Geografico Fisico Storico della Toscana
di Emanuele Repetti (1835)

Una vista aerea dell'Abbazia è in questa pagina (testo in inglese).
Se vi interessa soddisfare il palato a Passignano date un'occhiata qui.

Veramente ottime le notizie su Wikipedia.

Per una storia più breve si veda qui.

Da Passignano si prende la strada in discesa per Poggio al Vento e la Cantinetta di Rignana. In breve ci si rende conto che il nostro itinerario coincide con il numero 3 a cura del Comune di Tavarnelle, che comunque non ha pubblicato sulla rete nessuna mappa dei sentieri che ha segnalato.
Come si vede non mancano le segnalazioni ...
Qui siamo nei pressi della Cantinetta di Rignana, un luogo dove ci si può illudere di vivere fuori del tempo, salvo smentirsi dopo qualche rombo di motore ...

La Cantinetta è un luogo ideale per gli amanti della cucina tipica toscana: se lo siete, aprite questa pagina e vi verrà " l'acquolina in bocca ".

 

 

 

 

 

 

A parte questa parentesi terrena, le stradelle portano tutte il segno della preghiera e dello spirito: tabernacoli e tavolette votive segnalano altri passaggi umani nel corso di molti secoli.
La prima presenza certa della Badia risale a oltre 1200 anni fa ...
I primi rari timidissimi fiori spuntano sul bordo delle strade.
Da Rignana si raggiunge la strada che congiunge Panzano a Mercatale e in prossimità del passo di Testalepre si prende in discesa per chiudere in altri 3 chilometri l'anello (dalla parte opposta si scende a Montefioralle e Greve). La strada è asfaltata ma solitaria.
Di nuovo Passignano.

Da qui la Badia appare come un gioiello incastonato nel piccolo fortilizio di cipressi.
La campana della chiesa suona mezzogiorno. L'ora giusta per uno spuntino prima di rientrare a Firenze. Biscotti per tutti !