G


ruppo

A


mbiente

T


rekking


Le 

T

O

  
rri  

 
HOMEPAGE
 

Firenze
25 Gennaio 2015

HOMEPAGE

Anello di Porciano sulle tracce di Italia Donati

 

Chi era Italia Donati ?

Era una maestra vissuta nella seconda metà dell'800 e la cui emblematica e drammatica storia è raccontata
nel bellissimo libro di Elena Gianini Belotti "Prima della quiete"

L'escursione a Porciano e Papiano, minuscoli paesi del Montalbano dove visse e si suicidò la protagonista,
 è l'occasione per ricordare quanto sia stato faticoso il cammino delle donne
per il riconoscimento della propria dignità e della parità di diritti

Per notizie di Italia Donati consultate i seguenti siti:

http://www.150anni.it/webi/index.php?s=58&wid=1879
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2003/08/27/una-donna-sola-in-cattedra-la-triste.html
http://it.wikipedia.org/wiki/Italia_Donati


Punto di partenza e arrivo dell'escursione è alla Chiesa di San Giorgio di Porciano
da cui si gode una bella vista sulla valle dell'Arno, il Padule di Fucecchio, i monti Pisani, le Apuane.
A un centinaio di metri da qui c'era la scuola in cui insegnava la maestra

Sotto vedete il Molino di Papiano costruito lungo il borro Rimaggio (attualmente è una casa privata).

E' in questo luogo che la ventitreenne Italia si suicidò non sopportando più l'ingiusta ostilità di una intera comunità.

Il molino è segnalato, ma niente, né qui né nei due borghi e neppure sul web, ricorda la vicenda della povera Italia
come se si volesse dimenticare una storia che a suo tempo
deve avere lasciato un diffuso sentimento di colpa nella popolazione.

E questo è il palazzo Torrigiani a Papiano dove abitava Italia - ivi costretta dal signorotto/sindaco.
Dopo la morte di Italia il proprietario - defenestrato dal consiglio comunale - lasciò Papiano
e la villa (oggi trasformata in agriturismo) passò nelle mani di una nobildonna americana - tale
 Laura Towne Merrik -
per cui da allora è nota come "Villa dell'Americana"
 

Il tratto iniziale è su asfalto. Si tratta di una strada - il cosiddetto San Baronto - amatissima dai ciclisti
per via della salita abbastanza pedalabile e dello scarso traffico

Non lasciatevi ingannare da questa finestra che lascerebbe supporre una bella giornata di sole.
In realtà fa freddo, un freddo improvviso e inaspettato.

Tira vento e una nube densa per qualche minuto copre di pioggia il Montalbano

Ma appena la strada prende a salire il freddo passa, chissà perché ...

Ecco Maria Pia con il primo abbozzo di "pettorina" realizzato da Dario
per il nostro nuovo progetto "SPAZZACAMMINO"

L'importante non è la forma ma la "sostanza": ecco Dante in azione.
L'iniziativa consiste nel ripulire i sentieri che si percorrono tutte le domeniche

Questo è invece l'esempio opposto, quello dell'inciviltà con cui qualcuno tratta il bene comune:
ecco come è ridotto il cartello che indica la "zona di tutela ambientale" del Comune di Quarrata
(siamo sul crinale del Montalbano e Quarrata sta sul versante opposto a quello di Porciano)

Poggio alla Baghera è una piccola frazione del piccolo borgo di Porciano

Agli abitanti di queste case piace adornare spazi e giardini.
Naturalmente non mancano Biancaneve ( addirittura 2) e i sette nani

... tra cui anche un nano "spazzacammino"

Bella la collezione di antiche macchine da cucire esposte lungo la via

Qualcuno ha voluto rimediare al fatto che colui che racconta le fotostorie con le sue foto non appare mai ...

Eccoci di nuovo a Porciano

Ne' una piazza, né un vicolo è dedicato alla memoria di Italia Donati.
Meno male che ci ha pensato la Belotti a ricordarla.
Anche noi, per qualche ora, siamo riusciti a rivivere quei luoghi che hanno timore della sua memoria

tracciato disegnato su carta OFM( EU2014_Ev0130) derivata da OpenStreetMap