ESCURSIONI

 

A PIEDI

 

NEL QUARTIERE
 

Firenze - Quartiere 4
 

  Torna alla pagina iniziale dei percorsi del Quartiere 

  Torna alla pagina iniziale del Gruppo Ambiente Trekking le Torri 

   

Percorso n°5
lungo la Greve e l'Arno fino a Mantignano


Il Quartiere 4 è una delle aree più verdi della città
e questo percorso vi permette  di conoscere gli ambienti naturali dei due fiumi che scorrono nel Quartiere
e dei suoi abitanti "non" umani (come questa nitticora) fotografata sull'argine della Greve



Scorrendo la pagina troverete le indicazioni - illustrate con vedute satellitari -
per ripercorrere la gita da soli o in compagnia.

Questo è il transito (e un saluto per voi ...) sopra il ponte che conduce a Mantignano e Ugnano
il giorno della gita (13 febbraio 2010), una mattina di sole dopo due mesi di vero inverno



65 partecipanti tutti beati di stare all'aria aperta in mezzo agli altri

Cliccando qui
http://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=737500
potrete vedere su Wikiloc il percorso registrato dal GPS, potrete zoomare
e ingrandirlo avvicinandovi al terreno, proprio come se volaste. Infine potete scaricarlo sul vostro GPS e ripercorrerlo.

Ed ora partiamo ...

 

La partenza è alla sede del Quartiere - Via delle Torri 23
telefono
055 2767108 
mail q4@comune.fi.it
                     

Notizie sul quartiere si possono trovare cliccando qui
o visitando il sito del Quartiere
Notizie particolareggiate sui giardini del quartiere si trovano sul sito: http://verdeonweb.comune.fi.it./ cliccando poi sulla mappa del Q4
 


Questo percorso inizia - come al solito - dalla sede del Quartiere 4 a Villa Vogel e, spesso per giardini e aree verdi, attraversa i rioni de Le Torri e San Bartolo. Superato il nuovo ponticino sulla Greve se ne segue l'argine sinistro fino all'Arno. Qui giunti si continua lungo la riva dell'Arno fino a Via di Ugnano per rientrare nell'interno, seguendo in pratica il perimetro dell'acquedotto di Mantignano. Infine per strade e giardini in parti uguali in parte diverse si conclude l'anello a Villa Vogel. L'intero percorso è lungo 10 chilometri ed è fattibile in 2/3 ore a seconda del passo.
Il tratto Greve/Arno spesso è fangoso e si raccomanda l'uso di scarponcelli o comunque calzature adatte. In caso contrario il percorso può essere accorciato rinunciando a questo tratto (in pratica si può comunque arrivare fino alla confluenza della Greve in Arno riducendo l'intero percorso a 7 km e mezzo circa).

E adesso partiamo.
 


Dalla piazzetta del parcheggio, avendo Villa Vogel alle vostre spalle, prendete a destra un vialetto pedonale che costeggia un vasto prato e termina in un grande parcheggio che prendete a sinistra e lungo il quale sorgono impianti sportivi (palestra, pattinaggio coperto, campo di bocce).
In fondo girate a destra su via Lunga. Si attraversa Via de' Bassi e si continua per Via del Saletto.
Questo tratto iniziale coincide - in senso inverso - col tratto finale.
 


 


Una volta in Via del Saletto proseguiamo diritti per bel giardino. Al termine un passaggio pedonale ci immette in una piazza. Ancora pochi metri e siamo su Via Signorelli. La si attraversa prendendo a sinistra e subito a destra si imbocca un passaggio pedonale che conduce a Via Santa Maria a Cintoia. La si attraversa e come prima si individua un'altro passaggio pedonale che conduce alla parallela ( si tratta sempre di Via S.M. a Cintoia).
Qui si piega a sinistra e dopo poche decine di metri girando a destra si entra nel borgo di San Bartolo a Cintoia sull'omonima via.

Nella cartina è indicato anche un tratto della via del ritorno: provenendo da Viale Canova, superata la nuova biblioteca, all'altezza del Centro commerciale si lascia la strada di scorrimento e si entra nel bel giardino di Via del Saletto fino a ritrovare il tratto di percorso iniziale che si percorre al rovescio.
 


Si prosegue nella strada principale del borgo, passando davanti alla chiesetta e al piccolo cimitero, fino a sbucare su Via Simone Martini.
Lo si attraversa su strisce pedonali e si continua a diritto.

Nella cartina  indicato anche il percorso di ritorno: in questo caso non si attraversa il borgo ma, attraversata Via S. Martini, si prosegue su vialetto alle spalle del cimitero fino a raggiungere Via de' Querci e da qui Viale Canova ( il percorso successivo è descritto nelle immagini precedenti).
 


Appena transitati sotto il viadotto dell'Indiano lasciamo la strada asfaltata e saliamo sull'argine destro della Greve fino al nuovo ponte (il vecchio è transennato).

Questo tratto coincide col ritorno.
 


Si attraversa il ponticino e si prende a camminare sull'argine sinistro della Greve. Fate attenzione: dopo circa 200 metri sulla riva opposta potete notare una colonia di nitticore: sono dei piccoli aironi (alti circa 60 cm) che cacciano di notte (da qui il nome) pesci e piccoli anfibi. La foto d'apertura di questa pagina ne ritrae un esemplare mentre sta per atterrare su un rametto. Le dimore preferite sono i canneti.
Per osservarli "da vicino" dovreste portarvi un binocolo.
Si tratta di una specie migratrice, almeno fino a qualche anno fa. Evidentemente il nostro quartiere è piaciuto e hanno deciso di sistemare armi e bagagli qui per tutto l'anno.
Attenzione a non disturbarli eccessivamente. Se intravedono un pericolo si alzano in volo in formazione, fanno qualche giro e poi si appollaiano sugli alberi a osservarvi come si vede nella foto sotto dove se ne contano ben 23.
 


Sotto un esemplare in volo di perlustrazione. A vederlo volare ci viene facile riflettere che non esistiamo solo "noi" su questa Terra.
E perciò dobbiamo comportarci da buoni condomini.
 


Sotto un particolare del tratto a Mantignano ( ribadiamo che in questo tratto al di fuori del periodo estivo è fortemente consigliabile l'uso di scarponcelli)
 


Una volta risaliti sull'argine sinistro della Greve si fa il percorso inverso - ovviamente ripassando davanti alla "casa" delle nitticore - fino a San Bartolo a Cintoia. Qui si prende Via de'Querci, Viale Canova, passando davanti alla BiblioteCanova (100.000 volumi) da poco inaugurata, si attraversano i giardini di Via del Saletto e quindi ripercorrendo Via Lunga si chiude il circuito alla sede del Quartiere come mostrato nelle immagini aeree precedenti.
 


Con questa camminata - a seconda del vostro peso e della velocità del vostro passo - spenderete dalle 300 alle 500 calorie (per un calcolo esatto cliccate qui) con una perdita media di peso (qui per peso si intende la massa grassa) di 40 -80 grammi. Facendo il percorso 3 volte a settimana in un anno fanno 2 - 5 kg. Indipendentemente dalla dieta. Senza contare i benefici sulla psiche, il cuore, i vasi, i muscoli, le ossa ...

Da soli o in compagnia, col sole o con la pioggia, il mondo è vostro, prendetevelo !
 

 
Chi fosse interessato al trekking può contattare i due Gruppi escursionistici del Quartiere: Gruppo Ambiente Trekking Le Torri (G.A.T.TO.)
Via Lunga 157 - Firenze
presso Circolo ARCI Le Torri
incontri il giovedì ore 21.15

Oltrelacittà
Via San Bartolo a Cintoia 95 - Firenze
presso Circolo ARCI San Bartolo
incontri il martedì ore 21.15

 
Clicca qui per andare alla pagina del Gruppo Ambiente Trekking Le Torri (G.A.T.TO.)
Clicca qui per andare alla pagina del Gruppo Oltrelacittà

Clicca qui per andare alla pagina del Quartiere

Clicca qui per andare alla pagina al CEDEAS (Centro di Documentazione per l'Educazione alla Salute)